Google+

venerdì 14 marzo 2014

#iostoconRinoGiacalone: l'azione continua in attesa di risposte

C'è chi si è convinto, e forse il passato è stato maestro, che le battaglie, quelle morali e legali, sono spesso bandiere ammainate da esporre nei giorni di commemorazioni. C'è chi si è voluto convincere che bastasse un atto di approvazione su un social network (un “mi piace” su facebook) per dire che si è dalla parte delle <<cose giuste>>. Non è così. Non è così specialmente per Canto Libero. Non è così nell'opera di sensibilizzazione #iostoconRinoGiacalone. 

Si deve ben capire che dietro questo ashtag, quasi un ritornello, non sta solo l'apprezzamento per un giornalista, bravo e meritevole senza dubbio, ne tanto meno la voglia di conseguire una vittoria di Pirro. #iostoconRinoGiacalone, dirlo pubblicamente, impegnarsi socialmente, specie per i candidati alla poltrona di primo cittadino di Mazara del Vallo, significa fare una scelta di campo, una dimostrazione di come si vorrà condurre l'amministrazione della città del Satiro nei prossimi 5 anni, si spera.

Dire #iostoconRinoGiacalone significa dire: il mio comune <<è per la legalità, Mazara non fa solo chiacchiere>>. Abbiamo fatto trascorrere alcuni giorni, ed in questi abbiamo raccolto adesioni, simpatie, stimoli, di gente, candidati, uomini e donne, che a tempo debito verranno citati, gli verrà dato merito.




Oggi qui RI-chiediamo di aderire pubblicamente e fortemente al movimento di opinione #iostoconRinoGiacalone. Non vogliamo un “mi piace” su facebook, vogliamo i comunicati stampa, le prese di posizione, gli impegni. Vogliamo vedere chi può dire ad alta voce: #iostoconRinoGiacalone.

Ivano Asaro

Ivano Asaro