Google+

sabato 22 dicembre 2012

Solidarietà al procuratore Marcello Viola


La nostra associazione nacque nel 1994 con l’eco delle bombe ancora risuonante tra le strade di questa disgraziata isola, un frastuono fastidioso, forte ma insignificante al cospetto della dirompente potenza delle idee che uomini, magistrati di questo Stato, hanno affidato e deposto nelle nostre mani come armi di pace per annientare i “vostri” ordigni di morte.
VOI Cercate di isolare, chi dedica l’intera esistenza, per rendere migliore questa terra, VOI che in questa terra siete da sempre una minoranza a NOI sgradita.
Le loro idee camminano sulle nostre gambe, per questo ogni vostra meschina azione,lettera, minaccia contro un singolo magistrato, poliziotto, cittadino italiano, siciliano è un diretto ed esplicito attacco alla nostra persona; la lettera minatoria ricevuta dal procuratore Marcello Viola, è una minaccia alla nostra sicurezza,alla nostra libertà e alla nostra dignità umana, per ciò anche il presidio di Partanna dell’ Associazione Antimafia Rita Atria , tramite questo breve scritto , vuol essere vicino al Dott.Viola, in questo triste momento, sostenendo il suo coraggioso impegno contro “cosa nostra” e il malaffare.
L’indifferenza e il silenzio, dinanzi a episodi simili ci renderebbero complici, noi ci uniamo a gran voce al grido di solidarietà; vicini al procuratore Viola, uniti contro la mafia.

P.Diodato - Ass.Rita Atria Presidio Partanna.