Google+

venerdì 31 gennaio 2014

Sessione Invernale Calciomercato

Luciano Tumbiolo 

Si è conclusa alle 23:00 del 31 Gennaio la Sessione invernale del calciomercato 2013-2014 dopo una giornata intensa , fatta di trattative , indiscrezioni e 
colpi last – minute.

Senza dubbio ricorderemo questa sessione come quella del mancato scambio Guarin-Vucinic che alcuni dicono non sia avvenuto grazie all'intercessione del nuovo presidente dell'Internazionale F.c , Eric Thoir , altri per colpa della frangia più calda della Curva Nord interista.





Analizziamo adesso in dettaglio il mercato delle squadre di Serie A:

ATALANTA : Gli orobici hanno colmato le lacune della fascia destra acquistando il terzino Benaloune ( chiuso nel Parma dal sempre ottimo Cassani ) facendolo già esordire da titolare alla sua prima , ed Estigarribia dal Chievo lontano parente del calciatore che aveva fatto bene da esordiente nella Juventus campione d'Italia 2012 ma comunque un sempre valido laterale.


BOLOGNA : I felsinei hanno pensato più a difendersi che ad attaccare ( come d'altronde succede anche in campionato) : Diamanti sembrava ad un passo dal raggiungere il c.t Lippi al Guangzhou Evergrande in Cina dove lo avrebbe aspettato un contratto faraoinico da 3.2 mil a stagione , il vero colpo è stato riuscire a trattenerlo. Si sentiva la necessità di un colpo in difesa , troppo debole.





CAGLIARI: In Sardegna ed in casa Pinilla mancherà di certo la presenza di uno dei più carismatici centrocampisti del campionato : Nainggolan. Ceduto anche Agazzi (nonché il pessimo Adrian), il Cagliari può consolarsi con l'arrivo del promettente talento Adryan ( dicono benissimo sul suo conto) proveniente dal Flamengo. Mi sarei aspettato l'arrivo di un buon portiere , Cellino ci penserà a Giugno.



CATANIA: Alle falde dell'Etna è tornato Ciccio Lodi dopo la negativa esperienza a Genova , è pronto a guidare la sua squadra alla salvezza ( anche se il compito è arduo ) . Un buon acquisto sembra anche quello di Rinaudo , centrocampista offensivo proveniente dallo Sporting Lisbona ( titolare nelle prime due apparizioni). Dopo la partenza di Maxi Lopez avrei optato per l'acquisto di una prima punta vista la fragilità di Bergessio e la poca affidabilità di Leto.



CHIEVO: In casa scaligera non si erano mai visti tanti acquisti dai tempi della promozione in A ! Da segnalare l'arrivo dell'ottimo Agazzi , del buon Canini e di un talentino in prestito dalla Roma che risponde al nome di Leandro Paredes, titolare nel Boca Juniors , piedi buoni e tanta gioventù ( ha solo 19 anni).
Il Chievo può ambire ad una tranquilla salvezza.


FIORENTINA: Gli infortuni hanno costretto Pradè a rilevare in prestito dal Milan Alessandro Matri , vero flop del girone di andata , esordio da titolare e doppietta in 45 minuti (infortunio muscolare nell'intervallo) , sembra si sia sbloccato ma adesso c'è da convivere con l' ingombrante presenza di un rientrante Mario Gomez , mica l'ultimo degli str**zi ( per citare Elio). Dal Manchester United arriva Anderson , buono , ma destinata a fare molta panchina.



GENOA: Burdisso ha espressamente detto che deve giocare per conquistare il posto in Nazionale ( convinto lui , a me sembra solo un modo di dire “Voglio giocare e non fare la riserva di Castan”) e potrebbe fare le fortune della difesa dei grifoni , sugli esterni cerca conferme il bianconero De Ceglie , buttato nella mischia da Gasperini è finito addirittura a fare la mezz'ala ( ma c'è da aspettarsi di tutto da uno che fa giocare Antonelli attaccante esterno) . Non mi spiego l'arrivo di Cabral , in Serie B(ma anche in panchina) si vede di meglio.


INTER: Doveva arrivare assolutamente una punta (Palacio è incredibile , ma oramai spompato da quanto lavora) sono arrivati un terzino ed un centrocampista , pazza Inter , amala... D'ambrosio resta comunque un grande acquisto , a mio avviso uno dei migliori terzini in A ed Hernanes può dare quella fantasia che mancava al centrocampo operaio composto da Cambiasso e Taider. Guarin sembra debba rinnovare ma c'è da chiedersi quale possa essere la sua condizione psicologica, staremo a vedere.




JUVENTUS: La partita con la Roma in Coppa Italia è stata un campanello d'allarme in Corso Galileo Ferraris , in avanti i ricambi non sono all'altezza dei titolari ( 2 tiri in porta) e per una squadra che vuole lottare su due o più fronti questo è inaccettabile , Quagliarella , Giovinco e Vucinic sono ottimi rincalzi a partita in corso ( il terzo in realtà potrebbe essere anche un buon titolare in qualsiasi altra squadra di A) ma c'era la necessità di un terzo possibile titolare: è arrivato Osvaldo , talento purissimo ma carattere difficile ,spetterà a Conte domarlo e dargli la possibilità di andare in Brasile.



LAZIO : Poi dicono che Lotito è tirchio... Serviva come il pane una punta che desse fiato a Klose dopo la partenza di Floccari e chi arriva? Helder Postiga , “giovane” 31 enne , in prestito dal Valencia che ama giocare da seconda punta , a mio modestissimo parere un acquisto sbagliato.

LIVORNO: In extremis è arrivato dall'Inter Belfodil che dovrebbe essere il nuovo titolare al fianco di un Paulinho che non è riuscito ad andarsene al Sunderland. L'attaccante algerino deve riscattarsi dalla pessima esperienza milanese e cercherà in tutti i modi di fare rivedere quelle giocate che hanno spinto Branca a puntare su di lui 7,5 milioni + Cassano . Da segnalare l'arrivo di Mesbah che potrebbe trovare così una maglia da titolare.

MILAN: L'arrivo annunciato da più di un anno di Honda è finalmente avvenuto , il giapponese è però sembrato spaesato ( ha colmato ciò con una straordinaria tecnica) subito gettato nella mischia di una squadra confusa e con poche idee tattiche . Dal Chelsea è arrivato Essien , mediano coriaceo ma troppo spesso infortunato. Compito di Rami è quello di mettere una pezza in una difesa disastrata e disattenta , anche se , per quello che si è visto finora il francese non è che sia da meno dei suoi colleghi. Non capisco poi l'arrivo di Taarabt , trequartista molto abile tecnicamente ma molto lento e macchinoso , sempre in difficoltà in Premier League dove non è mai esploso proprio per la sua lentezza.



NAPOLI: Il vero colpo è stato Jorginho , promettentissimo mediano , che ricorda molto il gioco di Pirlo e di Albertini e sicuro pilastro del futuro della Nazionale Italiana. Servivano un esterno sinistro ed un centrale difensivo e sono arrivati : Henrique e Ghoulam sembrano ottimi giocatori ma siamo sicuri che siano all'altezza di un top club del campionato italiano? Buon mercato alla fine dei conti.

PARMA: I ducali si sono mossi per rinforzare la panchina , anche perchè i titolari hanno trovato un'ottima alchimia e la squadra se pur con alti e bassi gira bene. Buoni a questo scopo gli arrivi di Pozzi , Schelotto e Molinaro , valide alternative che possono far rifiatare i titolarissimi Amauri , Biabiany e Gobbi.

ROMA : Ottimo l'acquisto di Nainggolan (prestito a 3 mil + 6 per la metà fanno in totale 18 milioni che forse è un po' tanto) che insieme a De Rossi ,Strootman , Florenzi e Pjianic formano uno dei migliori centrocampo in Europa. Gli ultimi giorni di mercato sono arrivati (in realtà sono solo passati) a Roma tantissimi giovani (dai 16 ai 19 anni) , ottima mossa del Ds Sabatini quella di mandarli a giocare nelle serie minori. Non riesco a spiegarmi l'arrivo di Bastos...




SAMPDORIA: Mihajlovic ha caldamente richiesto l'arrivo di Maxi Lopez per poter schierare finalmente il suo amato 4-3-3 ( né Eder né Gabbiadini lo avevano convinto pienamente nel ruolo di Prima Punta ) , dovremmo valutare la sua condizione visto che ha vissuto una prima parte di stagione da separato in casa in quel di Catania.



SASSUOLO: 12 acquisti ! Squinzi probabilmente si è messo in testa di rimanere in Serie A , ma cambiare completamente volto di una squadra spesso è controproducente poiché si possono spezzare degli equilibri che si erano creati nello spogliatoio ( se a tutto questo aggiungiamo il cambio allenatore poi...) .
Mi sono piaciuti comunque gli acquisti di Sansone ( cercato in estate anche da tante Big) , Manfredini e Ariaudo per dare esperienza alla difesa , e quello di Floccari per dare peso all'attacco (Zaza troppo acerbo anche se pieno di potenziale) . Da valutare il giovanissimo Sanabria proveniente dalla cantera del Barcellona via Roma , potrebbe essere un crack o il solito flop.





TORINO: Buona la scelta di non modificare gli assetti di una squadra che nelle ultime partite ha fatto peggio solo della capolista . In mediana buoni gli arrivi di Kurtic e Tachtsidis che possono fare rifiatare Brighi , Vives e Farnerud.
Mi aspettavo qualcosa in più per l'attacco , non è arrivato nessuno ma se quei due ( Cerci , Immobile) dovessero continuare così non ce ne sarebbe stato comunque di bisogno.



UDINESE: Difficile commentare il mercato dei friulani , sembra essere finito il periodo d'oro degli osservatori che hanno portato in Italia talenti purissimi per pochi spiccioli ( Handanovic , Sanchez , Inler , Asamoah , Pizarro ecc..) .
La vedo dura per l'Udinese che sta scivolando pericolosamente nella parte bassa della classifica , in lotta per non retrocedere.


VERONA : Jorginho lascia una pesante eredità , a chi sarà affidata la geometria del sorprendente Verona? Di certo non all'acquisto last minute Marquinho , il laterale infatti non ha ne i piedi ne le caratteristiche tecniche per sopperire alla partenza del regista. In attesa dell'esplosione di Cirigliano , fossi stato il Ds dell'Hellas , avrei puntato su un regista di esperienza , Pizarro o Ledesma per intenderci.




Luciano Tumbiolo
Luciano Tumbiolo