Google+

lunedì 15 giugno 2009

Comunicato stampa Danilo Di Maria

Io sottoscritto Danilo Di Maria consigliere comunale uscente, nel ringraziare la dirigenza della lista civica Ulisse per l’esperienza acquisita, rendo nota la mia indipendenza dalla suddetta lista, nell’intenzione di seguire un nuovo percorso che abbia un riferimento politico locale e nazionale, poiché i risultati elettorali ottenuti rendono ormai necessaria una profonda riflessione ed una conseguente azione che conduca inevitabilmente verso un orientamento chiaro e stabile. Colgo l’occasione inoltre per rivolgere i miei più sentiti ringraziamenti nei riguardi delle persone che mi hanno sostenuto, elettori e non, certo di non vanificare il loro consenso, spinto dalla necessità di agire a servizio loro e di tutti i miei concittadini. Pertanto, alla luce delle scelte politiche operate dalla coalizione che faceva capo alla candidatura dell’on. Scilla circa l’apparentamento politico – elettorale e il relativo sostegno alla candidata a sindaco Vinnuccia Di Giovanni, io sottoscritto, unitamente al gruppo dei miei sostenitori, dichiaro il mio DISAPPUNTO nonché la mia DISAPPROVAZIONE rispetto all’azione politica di cui sopra. Tale convincimento scaturisce da una scelta che non è più mirata al bene della città ma solo ed esclusivamente ad una POLITICA DEL CONTRO. È inimmaginabile una politica del “CONTRO” ….La politica è per sua natura “PRO”, a favore cioè del bene collettivo; in tale prospettiva gli uomini che si pregiano di esercitarla devono essere animati, forti e radicati nelle proprie ideologie. La politica non conta le “poltrone” ne da quel numero si fa allettare. Io auspico, come più volte detto, una politica nuova: del rispetto delle ideologie, della crescita e del bene comune.
Quanto sta accadendo è “ANTIPOLITICA”: non si sta prendendo posizione contro un progetto politico ma contro l’uomo. Questo non è far politica: MI DISSOCIO DA TUTTO CIO’ ed è giusto che i miei concittadini lo sappiano. Mi riprometto inoltre di riflettere con coscienza e scegliere nella libertà e per la libertà della mia amata Mazara Del Vallo.
Prof. Danilo Di Maria